or-re

La visione futura della propria destinazione turistica

Per la località turistica l’organizzazione è sempre stata la sfida più ambiziosa. Proporre nuovi benefici turistici genera da sempre un qualche effetto critico sulla sostenibilità ambientalo o sociale od economica. Quello che vivono gli ospiti infatti è raro che lo vivano nello stesso modo i “locals”.

La visione del futuro della nostra destinazione turistica

Per quanto brava possa essere una figura leader nel turismo sul proprio territorio, l’organizzazione reale del suo sviluppo dipende dalla coesione delle persone nell’operare in modo condiviso. E il modo di operare richiede di condividere tre principi fondamentali:
•   una visione “illuminata”
•   una forza determinata
•   una capacità di non lasciarsi contagiare da pregiudizi e le debolezze umane.

La prima, la visione, la potremmo definire il sogno che muove le acque; la seconda, la forza determinata, è quella tenacia con cui persistiamo nel credere di trovare nuove soluzioni ed investimenti, ovvero di “metterci dentro tutte le nostre forze individuali“;  la terza, – la più delicata – è quando le persone abbandonano la diffidenza, per aprirsi alla missione di realizzare quella visione.

Non ci sono piani per questo tipo di modo di operare. Esiste solo onestà d’intenti. Il piano è qualcosa che si basa sulla diffidenza verso chi coopera. Il punto rimane quindi sempre lo stesso: il fine è condiviso?

Visione, determinazione, unità d’intenti.

Si tratta di tre principi fondamentali per realizzare un’organizzazione efficace di una destinazione turistica. La sua ricetta rimana sempre la formazione.

Ora due domande a chi si ritiene pronto: se riuscissi a disporre di una simile organizzazione, quale sarebbe la visione “illuminata” che vorrei condividere nella mia località? E cosa mi consente di sonservare il valore di questa organizzazione?

PS:

un consiglio a chi – in una destinazione turistica – amministra il bene pubblico: non delegate questo lavoro ai consulenti. Scrivetelo da soli, siate brevi, concisi e – senza mezzi termini – coraggiosi nell’esser responsabili delle vostre idee.

 

Save

Save

Save

Share Button

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>